GLI UDINESI RACCONTANO UDINE

itUdine

ITINERARI NATURA

Laghi di Fusine, il fascino della natura in alta quota

Laghi di Fusine, panorama

LAghi di Fusine, ph Marco Milani

I Laghi di Fusine sono costituiti da due laghi, il Lago Superiore ed il Lago Inferiore. Sono situati sul territorio del comune di Tarvisio in provincia di Udine e sono considerati fra i più begli esempi di lago alpino. Si tratta di bacini di origine glaciale collocati in un anfiteatro calcareo creato dalla dorsale del Picco di Mezzodì del Monte Mangart. Dal 1971 fanno parte di un’area protetta denominata “Parco naturale dei Laghi di Fusine”.

Geografia e natura dei laghi di Fusine

Il Lago Superiore si trova ad un’altitudine di 929 m s.l.m., ha una profondità massima di 10 m ed una superficie di 9 ha, il Lago Inferiore, invece, si trova a 924 m s.l.m., ha una profondità massima di 25 m ed una superficie di 13,5 ha. Nelle vicinanze del lago inferiore si trovano anche altri due minuscoli specchi d’acqua, chiamati laghi piccoli. Il lago Superiore alimenta il lago Inferiore per via sotterranea e quest’ultimo alimenta l’emissario di entrambi i laghi.
In inverno, la zona dei laghi di Fusine è uno dei posti più freddi di tutto il Friuli, e spesso vi si registrano le temperature minime d’Italia (fino a -34°!).

I laghi di Fusine innevati

Lo spettacolo dei laghi in inverno. Ph: JuzaPhoto

La causa di queste temperature così rigide sono il sottosuolo carsico e la scarsa illuminazione invernale. Proprio per questo in inverno i laghi sono ghiacciati da inizio dicembre fino a marzo inoltrato.
Per studiare al meglio queste rare condizioni climatiche nel 2009 è stato avviato il progetto di una stazione meteorologica ad alta tecnologia per conoscere con maggiore profondità il microclima della zona.

La passeggiata intorno ai laghi

Attorno ai laghi è possibile rilassarsi con una lunga passeggiata lungo il sentiero ad anello che li circonda. Questo percorso può essere svolto sia in senso orario che antiorario e permette di scoprire la particolare flora che cresce solo in questa zona grazie al microclima unico che la caratterizza.

Laghi di Fusine, vista della passeggiata

Percorso ad anello intorno ai laghi

Si tratta di una passeggiata adatta anche ai più piccoli che propone un approccio rispettoso dell’habitat naturale dei laghi di Fusine. Il punto di partenza consigliato è l’ampio parcheggio dal quale si può iniziare la passeggiata dopo aver superato la chiusa regolabile che devia le acqua al lago inferiore.
Seguendo la sponda e addentrandosi nel bosco di faggi e abeti rossi si incrociano anche alcuni enormi massi erratici (Masso Pirona” e “Masso Marinelli).
Scendendo dal debole rilievo e proseguendo nel bosco si raggiunge poi, in prossimità di una radura, il Lago Superiore. Questo specchio d’acqua è separato da quello inferiore da un cordone morenico. Proseguendo il cammino si costeggia la sponda occidentale con un sentiero che segue l’andamento irregolare del lago fino a raggiungere l’estesa piana sottostante.

Passerella dei laghi di Fusine

Passerella lungo il sentiero che costeggia i laghi

Sempre seguendo il percorso si può raggiungere una passerella da cui ammirare gli splendidi panorami delle cime circostanti e nel periodo estivo le colonie di germani che abitano le sponde del lago.

Vista dei germani che abitano le sponde dei laghi di Fusine

Germani sulle sponde del lago

Costeggiando il Lago Superiore si giunge infine alla passeggiata verso la capanna Edelweiss e da qui si ritorna al punto di partenza.

Laghi di Fusine, il fascino della natura in alta quota ultima modifica: 2019-04-18T09:25:17+02:00 da Susanna Tondo
To Top